0 items - 0,00
  • Il tuo carrello è vuoto.

News

Per le sue foglie pungenti viene dato all’agrifoglio il significato di difesa, precauzione, ma anche di eternità perché in antichità garantiva protezione dai malvagi e dalle intemperie. Si racconta che i Druidi lo usavano per cacciare gli spiriti maligni e che Plinio il Vecchio, nel primo secolo A.C., consigliava di piantarlo vicino alla porta di casa, per proteggerla dalla perfidia dei malvagi. Oggi è ricordato come “scaccia guai” utilizzato come decorazione augurale nelle festività natalizie. Esiste anche una particolare varietà di agrifoglio e cioè quello sudamericano, Matè, che ha foglie poco spinose dalle quali, una volta essiccate e tostate, si ricava un ottimo infuso eccitante. È ideale per... Decorare mazzi, composizioni floreali e scatole regalo per le festività natalizie come augurio di porta fortuna e “scaccia guai”. Significato: gloria, trionfo. Consacrato ad Apollo, l’alloro è stato ritenuto, fin dall’antichità il simbolo della gloria. Corone d’alloro venivano poste sul capo aiREAD MORE
Charles Darwin non sapeva darsene una ragione: la comparsa sulla Terra delle piante da fiore e la loro incredibile diffusione rappresentava un ‘abominevole mistero’ agli occhi del padre della teoria sull’evoluzione. Oggi la soluzione arriva dalla genetica: la prima mappa completa del Dna dell’Amborella trichopoda, un fossile vivente delle piante da fiore, ha infatti svelato che la loro origine si deve ad un evento di duplicazione dell’intero genoma avvenuto 200 milioni di anni fa. I risultati sono illustrati in uno studio internazionale pubblicato su Science. L’Amborella è una piccola pianta cespugliosa con fiori color crema presente solo in Nuova Caledonia nell’oceano Pacifico. Si tratta dell’unica sopravvissuta di un’antica linea evolutiva che riconduce direttamente ai progenitori di tutte le piante da fiore. Per questo l’analisi completa del suo Dna è diventato l’obiettivo di una task-force internazionale, chiamata Amborella Genome Project, che vuole ricostruire il processo evolutivo che ha portato alle oltre 300milaspecieREAD MORE
La Giornata internazionale della donna (comunemente definita Festa della donna) ricorre l'8 marzo di ogni anno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono state oggetto e sono ancora, in tutte le parti del mondo. Questa celebrazione si tiene negli Stati Uniti a partire dal 1909, in alcuni paesi europei dal 1911 e in Italia dal 1922. Nel 1909 il Partito socialista americano raccomandò a tutte le sezioni locali «di riservare l'ultima domenica di febbraio 1909 all'organizzazione di una manifestazione in favore del diritto di voto femminile». Fu così che negli Stati Uniti la prima e ufficiale giornata della donna fu celebrata il 23 febbraio 1909. Verso la fine dell'anno, il 22 novembre, si vide a New York iniziare un grande sciopero di ventimila camiciaie, che durò fino al 15 febbraio 1910. Il successivo 27 febbraio, domenica, alla Carnegie Hall,READ MORE